Un nuovo decoder Android, oltre mezzo milione di clienti attivi, 25 milioni di fruizioni in un anno con una crescita del +130% e una nuova serie inedita e in esclusiva al mese da vedere in streaming su smartphone, tablet e PC. Con la possibilità di scegliere inoltre tra 8.000 titoli. Tim lancia la sfida e irrompe in modo sempre più deciso nel mercato on demand con Timvision. Dettaglio non di poco conto, il traffico consumato non intacca le soglie settimanali del proprio profilo tariffario, ma solo in caso di connessione Tim. D’altronde sono sempre di più gli italiani che usano il web per cercare i contenuti online (oltre 4,1 milioni).

Ma anche la musica è protagonista con il servizio Timusic: già 600.000 gli utenti attivi nel 2015: 25 i milioni di brani nel catalogo Tim con la possibilità di ascoltarli senza consumare il proprio traffico Internet. In Italia più di due milioni di televisori sono collegati al registratore personale (Pvr) che è in funzione dentro al set-top box denominato MySky, ovvero la scatola nera connessa via cavo sia al satellite sia alla rete. Con questa modalità di fruizione, in sostanza, lo spettatore si garantisce sia la visione in diretta e in differita della programmazione dei canali Sky, sia l’accesso, attraverso l’uso della memoria interna, a un vastissimo catalogo.

Rispetto alla normale smart TV o alla visione in streaming su altro supporto, MySky evita di fatto il fastidio degli eventuali problemi di connessione alla rete. E dal primo marzo, per segnare una differenza rispetto alle varie nuove piattaforme come Infinity di Mediaset, Timvision e Netflix, Sky ha lanciato l’offerta Box sets, che rende disponibile costantemente una libreria di circa 40 serie complete (ma alcuni titoli ruoteranno ogni mese, per un totale di 90). Lo spettatore può scegliere dentro una vera e propria biblioteca della serialità contemporanea, che va dagli storici titoli cult americani come Twin Peaks, I Soprano e Six Feet Under a titoli present del catalogo stesso di Sky Italia, Gomorra e Romanzo criminale, passando per i telefilm di cui si è discusso di più in queste ultime stagioni, come House of Cards e True Detective.

E tra i titoli in streaming annunciati per i prossimi mesi, c’è Mad Men, che in Italia non ha mai avuto una programmazione precisa e continua. Questa biblioteca di serie TV è gratuita per gli abbonati Sky con My Sky HD, On demand attivo e pacchetto Sky famiglia; per gli altri, costerà 5 euro in più al mese rispetto all’abbonamento. La promozione continua di questi giorni, anche attraverso spot televisivi sui canali generalisti, è il segnale di come Sky creda in questo progetto.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 6 Media: 5]

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome