C’è il posticipo Bologna Milan tra le gare di questa sera sabato 7 maggio 2016 da vedere anche in diretta streaming da smartphone, tablet e PC. Così come capita con tutti gli eventi sportivi più interessanti, non mancano le proposte alternative a quelle ufficiali per seguire la partita in diretta live. Rispetto la passato, le opportunità si sono assottigliate. Mediaset e Sky hanno prima ottenuto l’oscuramento del portale Rojadirecta per la diretta streaming e adesso hanno messo nel mirino tutte le soluzioni che non passano dai propri canali. E per dimostrare che fanno sul serio, non solo hanno intenzione di perseguire gli ideatori di queste proposte, ma anche i fruitori.

C’è dunque Mediaset a cui fare riferimento questa sera per vedere Bologna Milan in diretta live ed esattamente il servizio Premium Play, sfruttabile sia su smartphone e tablet all’indirizzo play.mediasetpremium.it e sia sul televisore di casa attraverso la Premium Smart Cam, il decoder, la smart TV o la console Xbox. La partita dello stadio Dall’Ara non è visibile sugli iPhone su cui è stata eseguita l’operazione di jailbreak. E poi c’è c’è Sky con la piattaforma Sky Online per il cui utilizzo non occorre un abbonamento al canale satellitare e né l’installazione di una parabola sul tetto di casa. Possono infatti essere acquistati singoli eventi sportivi, tra cui appunto Bologna Milan, senza la necessità di prosecuzione del rapporto.

Il costo di un singolo match è di 9,99 euro. La lunga lista dei device compatibili include PC con sistema operativo Windows XP, Windows Vista, Windows 7 e Windows 8.1, Windows 10, Mac con sistema operativo 10.7, 10.8, 10.9, tablet (iPad 2, iPad 3, iPad 4, iPad Mini, iPad Air con iOS 6 e 7 tramite app; Samsung Galaxy Note 10.1 (2012), Samsung Galaxy Note 8.0, Samsung Galaxy Tab 3 10.1, Samsung Galaxy Tab 3 8.0, Samsung Galaxy Tab 2 10.1, Samsung Galaxy Tab 10.1, Samsung Tab S 10.5, Samsung Tab S 8.4), smartphone, smart TV (Samsung modelli 2012 e 2013, Xbox One e Xbox 360, PlayStation 3 e PlayStation 4 e dallo Sky Online TV Box. Sul satellite è infine possibile fare un tentativo sul canale svizzero RSI La2, su quello svizzero-tedesco RTL e su quello austriaco ORF.

Dal punto di vista sportivo, Silvio Berlusconi per la prima volta ammette apertamente di voler cedere il suo Milan, ma non fa cenno ai cinesi che puntano al 70% del club e attendono in questi giorni una risposta alla proposta di trattativa non vincolante in esclusiva. Anzi, il presidente rossonero, in un videomessaggio sulla propria pagina Facebook, fa sapere che preferirebbe lasciare la sua creatura calcistica “in mani italiane“. E ancora: “A chi mi dice che bisogna vendere, rispondo che ci sto provando da un anno, ma che vorrei lasciare il Milan in buone mani, in mani che gli garantissero un futuro da protagonista“.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 2 Media: 5]

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome