C’è più di un modo per vedere in streaming Bologna Milan, posticipo di questa sera che recupera l’impegno saltato a dicembre per via della Supercoppa. Sono infatti diverse le soluzioni a disposizione degli utenti italiani per la diretta live da smartphone, tablet e PC, al netto di Rojadirecta e soluzioni simili ovvero quelle che propongono il live streaming gratis senza autorizzazione. Innanzitutto le soluzioni ufficiali sono quelle proposte da Mediaset Premium e Sky, anche se non sono le uniche. La prima dei due mette sul piatto il servizio Premium Play, disponibile sia come app e sia come sito web, ma utilizzabile solo dagli abbonati.

Anche Sky ha un modo per vedere in diretta streaming Bologna Milan solo per i suoi clienti. Si tratta di Sky Go, anch’essa sviluppata anche come software per cellulari e tablet, a cui ha però affiancato la piattaforma web Now TV. L’interesse di questa soluzione va cercata nella non indispensabilità di legarsi con il canale satellitare. Gli utenti possono acquistare e vedere in diretta streaming anche la sola Bologna Milan al costo di 9,99 euro, ma è necessario aver attivato un ticket mensile, anche non a carattere calcistico o sportivo. Un’altra soluzione per il live streaming è l’app Serie A Tim. Il prezzo è contenuto, considerando che, corrisposti 9,99 euro solo la prima volta, ogni match può essere visto a 1,99 euro. Scaricabile su iPhone e iPad, smartphone e tablet Android, il limite dell’app è però rappresentato dalla fruibilità dai soli clienti Tim.

C’è poi un altro modo per in streaming le gare di Serie A, inclusa Bologna Milan ed è quello di collegarsi ai siti dei vari Bwin, Betfair, Expekt, Sportingbet, Bet-at-home, Unibet, Bet365, William Hill. Sono infatti proposte le dirette live dei principali avvenimenti sportivi in maniera legale. Ci sono anche in questo caso dei limiti ovvero non sono coperte tutte le gare di calcio e la fruibilità può essere legata all’iscrizione ovvero all’attivismo in termini di puntate. Dal punto di vista sportivo, non perde la fiducia il tecnico rossonero Vincenzo Montella, che contro il Bologna dovrà tenere tutti sugli attenti, soprattutto alla luce della scoppola subita dai ragazzi di Roberto Donadoni sabato scorso contro il Napoli.

Montella in questi giorni non ha potuto ignorare le tante critiche piovute, non solo dagli spalti di San Siro. Forse il periodo più difficile della stagione, per lui e per tutta la squadra. Sono 22 i convocati dal tecnico campano, che contro i felsinei dovrà rinunciare a Calabria. Sulla corsia di sinistra giocherà Vangioni, viste anche le assenze di Antonelli e De Sciglio. Abate sarà regolarmente in campo, così come Paletta e Romagnoli. Locatelli torna titolare al posto dello squalificato Sosa. In attacco provato Lapadula anche nella rifinitura: è molto probabile che sia lui il titolare, al posto di Bacca. Suso e Deulofeu andranno a completare il reparto offensivo. Donandoni intanto non si fascia la testa e chiede ai suoi di dimenticare subito il 7-1 patito sabato sera al Dall’Ara contro il Napoli. Ad arbitrare Doveri della sezione di Roma, lo scorso maggio criticato da Donadoni per un rigore non concesso nella sconfitta casalinga proprio contro il Milan.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 2 Media: 5]

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome