Alcune volte la pubblicità è così eccessiva, invadente e difficile da controllare, che bloccarla è l’unico modo per una tranquilla navigazione sul web. L’indice è puntato in particolare contro i pop-up, ma ricordandoci bene che se la pubblicità sparisse completamente dalla Rete, molti contenuti non sarebbero più gratuiti. Per eliminarli bastano pochi clic, qualunque sia il browser in uso.

Mozilla Firefox

Per accedere al menu delle opzioni del browser occorre cliccare sull’icona con tre linee in alto a destra e nel menu a tendina che si apre, scegliere Opzioni Le varie impostazioni sono raggruppate per argomento e la gestione delle finestre pop-up è inserita nella voce Contenuti. La voce è unica: Blocca le finestre pop-up, rispetto a cui è possibile aggiungere o togliere il segno di spunta. Ma c’è un importante tasto a fianco, Eccezioni, che consente di aggiungere un elenco di siti a cui consentire l’apertura di pop-up. Non è però consentita l’opzione contraria ovvero l’apertura in generale e di bloccarla solo per alcuni siti.

Google Chrome

Il percorso da seguire è semplice e non presenta controindicazioni. Occorre aprire le impostazioni facendo clic sull’icona con tre linee orizzontali in alto a destra. Nella finestra che si apre, scorrere l’elenco fino in fondo e cliccare su Mostra impostazioni avanzate, quindi individuare la voce Privacy e fare clic su Impostazioni contenuti. Si apre una finestra che comprende una serie di nuove voci, tra cui Pop-up. Le opzioni sono due: Consenti o Non consentire. Tuttavia non è così rigido perché è possibile aggiungere alcune eccezioni ovvero permettere l’apertura delle finestre pop-up per i siti che riteniamo interessanti. Per farlo, basta cliccare su Gestisci eccezioni, inserire l’indirizzo web del sito e associare l’azione desiderata dal menu a tendina trova a fianco. A questo punto scegliere Fine per tornare alla schermata principale delle opzioni. Le modifiche sono registrate in automatico per cui non è necessarie effettuare alcun tipo di salvataggio.

Microsoft Edge

Il nuovo browser di Microsoft che ha preso il posto di Internet Explorer si caratterizza per l’integrazione della funzione del blocco delle finestre pop-up. Per procedere occorre fare clic sulla classica icona con i tre puntini in alto a destra. Quindi aprire il pannello delle Opzioni, scorrere l’elenco e cliccare su Visualizza opzioni avanzate. A questo punto l’opzione è unica, sia per i pop-up sia per i cookie, attivato o disattivato, senza alcuna possibilità di aggiungere eccezioni. Inoltre, Edge non prevede l’utilizzo di estensioni e plugin come i programmi di navigazione della concorrenza. In definitiva, le opzioni sono ridotte al minimo e gestirle è facile, ma forse è un po’ troppo essenziale.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 3 Media: 5]

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome