Da domani venerdì 15 aprile 2016, circa 30 milioni di italiani potranno scaricare il modello 730 2016 precompilato sul sito dell’Agenzia delle entrate. la dichiarazione sarà disponibile da mezzogiorno in poi. Tra le novità si segnala il foglio informativo, messo a disposizione insieme al 730 precompilato. Contiene l’elenco in possesso dell’Agenzia delle entrate al momento della predisposizione della dichiarazione dei redditi. Alcune delle nuove spese in arrivo quest’anno, come la prima rata del bonus su lavori in casa o per il risparmio energetico, saranno contenuti solo nel foglio informativo e sarà il contribuente a dover decidere se integrare o meno il 730.

Il 730 2016 precompilato fai da te

Le password dell’Agenzia. Per accedere al 730 precompilato lavori dipendenti e pensionati occorre utilizzare le credenziali rilasciate per i servizi telematici dell’Agenzia compreso il codice Pin. Le credenziali possono essere richieste sul sito www.agenziaentrate.gov.it, presso gli uffici territoriali delle Entrate o tramite l’app dell’Agenzia

Il Pin dispositivo Inps. I contribuenti che già dispongono del Pin dispositivo dell’Inps potranno accedere alla precompilata dal sito dell’Istituto.

Noi PA. I dipendenti pubblici possono accedere con le credenziali dispositive tramite il portale NoiPa.

Lo Spid. Anche lo Spid, il Sistema pubblico di identità digitale, permette ai cittadini di accedere alla precompilata. L’agenzia delle Entrate è tra le prime amministrazioni che hanno scelto di aderire.

La Smart card. I possessori di Smart card devono inserire la carta nel lettore e, dopo la registrazione, il sistema fornirà il Pin e la password di accesso a Fisconline.

Il 730 2016 precompilato con intermediario

La delega. Il Caf o il professionista abilitato deve preventivamente acquisire dal contribuente una delega e annotarla in un registro. Gli intermediari devono poi trasmettere alle Entrate un file con l’elenco dei contribuenti per i quali si richiede l’autorizzazione. Il 730 precompilato si può presentare anche con la delega al sostituto d’imposta.

Il 730 2016 ordinario

Caf o professionista. Il 730 ordinario si può presentare al Caf o a un professionista abilitato con la consegna della documentazione cartacea. Il modello sarà trasmesso dall’intermediario previo rilascio del visto di conformità.

Sostituto d’imposta. Una diversa modalità di presentazione del 730 ordinario è quella che passa attraverso il sostituto d’imposta ovvero il datore di lavoro o l’ente previdenziale, che presta l’assistenza fiscale.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 4 Media: 4.5]

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome